Se ti interessa partecipare ad una delle nostre uscite chiama il numero +39 328 4815704 o contattaci via email a eventi@campeggiatorinova.com

logoLogo CICLogo FCL

roctal Su gentile concessione del mitico EMME48

Avere un inverter in camper ha molti vantaggi: sicuramente si ha un grande risparmio di denaro.Infatti non è necessario ricomprare a 12 Volt tutto quello che già si possiede a 220 Volt:Caricacellulari, caricabatterie per la macchina fotografica o cinepresa, rasoi elettrici, piccoli phon, alimentatore del PC portatile, TV color, frullatori, saldatore ecc...

  • Per motivi di estetica e di impiantistica conviene che le prese del 220 dentro la cellula abitativa siano le stesse sia che il 220 provenga dalla colonnina del campeggio sia che provenga dall'inverter.
  • In un camper di solito il 220 alimenta la presa interna (... conviene installarne più di una) il frigo e il caricabatterie per la BS (batteria dei servizi).
  • La prima cosa da fare è trovare i conduttori che alimentano SOLO la presa a 220 in modo da non alimentare con l'inverter le altre utenze che devono funzionanre a 220 solo nel campeggio.
  • Poi si devono comprare due componenti aggiuntivi (molto economici) necessari alla realizazione dell'impianto.Zoccolo "OCTAL" con contatti a vite.Relè a due scambi da 10A e bobina a 220 Volt alternati su zoccolo OCTAL
  • Si deve quindi relaizzare questo schema elettrico di collegamento dei componenti.
  • L'inverter deve essere posizionato vicinissimo alla batteria dei servizi (BS) collegandolo con dei cavi molto corti e di elevata sezione. Il 220 dell'inverter invece si porta alla distanza che si vuole.
  • Sul positivo dell'inverter, vicinissimo alla batteria volendo si può anche interporre un grosso fusibile di amperaggio adeguato.
  • L'interruttorino di accensione dell'inverter deve essere posizionata all'interno del camper in un punto comodo prolungando con due sottili fili l'interruttore di accensione presente sull'inverter.
  • L'inverter deve essere del tipo "Soft Start" per evitare guasti in caso di accensione con carico elevato collegato sul 220.
  • Con questo schema le prese del 220 risultano collegate all'inverter in mancanza di corrente dall'esterno - questo consente al dispositivo "Soft Start" di lavorare correttamente.
  • Il collegamento alla colonnina del campeggio delle prese a 220 interne alla cellula avviene automaticamente (tramite il relè) collegandosi al 220 esterno col cavo in dotazione al camper.
  • Per risparmiare cablaggi la spia di accensione dell'inverter può essere sostituita da una lampadina spia al neon posizionata vicino alla presa del 220.
  • E' molto utile predisporre più prese elettriche all'interno del mezzo per evitare cablaggi volanti nella cellula abitativa.

 

  • Schema semplificato di quello che realmente si deve fare sullo zoccolo del relè che quindi diventa il cuore di tutto l'impianto.